Vuoi giocare con me?

Il Progetto

Un'installazione interattiva multimediale a cura del Teatro dell'Argine
 
Progettazione Andrea Paolucci, Giulia Musumeci
Hardware and software engineer Stefano Baraldi
Ricerca e realizzazione contenuti Andrea Paolucci, Giacomo Armaroli, Mattia De Luca, Giulia Musumeci, Silvia Lamboglia
Video Giacomo Armaroli
Scenografie Carmela Delle Curti
Realizzazione valige Dario Marcolin Gallerani
 
10 valigie in legno e pelle, 10 giochi, 10 occasioni per avvicinarsi al mondo delle persone migranti.
Ogni valigia contiene un gioco con il quale i visitatori potranno interagire e scoprire la cornice politica, storica e normativa dentro cui si muovono i protagonisti dei fenomeni migratori, ma anche le loro ricette, barzellette e tradizioni.
 
Ogni valigia, esteticamente ispirata alle valigie dei migranti italiani del primo novecento, contiene un monitor, un mini impianto di amplificazione e un’interfaccia/gioco.
Più si gioca più, più i contenuti verranno presentati sullo schermo.
Più ci si mette in gioco, più si impara.
 
L'installazione è stata commissionata da Barilla ed è stata esposta al Barilla Center di Parma dal 2 al 23 maggio 2017.
Successivamente è stata presentata in Sala 77 a San Lazzaro di Savena (BO), all'interno del progetto Esodi, dal 6 all'8 lugio 2018.

 

le valigie

L'installazione è composta da 10 valigie.
3 valigie parlano al nostro cervello, raccontando in maniera tecnica la cornice politica, storica e normativa dentro cui si muovono i protagonisti dei fenomeni migratori.
3 valigie parlano al nostro cuore dove ragazzi e ragazze che sono appena arrivati in Italia ci raccontano, attraverso i video, le ricette della loro infanzia, le barzellette che li fanno sbellicare dalle risa, i giochi che facevano nei loro paesi, facendoci forse scoprire che non siamo poi così diversi.
3 valigie parlano al nostro stomaco, mettendolo in subbuglio vuoi per la forza di certe immagini, vuoi per lo shock di certi dati, vuoi per la scoperta di non essere immuni dal pregiudizio.
L'ultima valigia contiene una tastiera con la quale i visitatori possono lasciare, in forma anonima, messaggi, impressioni, suggestioni.
 
VALIGIA 1: LA PARTENZA
I contenuti: 10 brevi video raccontano i 10 paesi da cui provengono, secondo gli ultimi dati aggiornati del nostro Ministero dell’Interno, la maggior parte delle persone migranti, i motivi delle partenze, i tratti principali della situazione sociopolitica.
Il gioco: un tabellone raffigurante una mappa dell’area afro-asiatica potrà essere toccato nelle diverse nazioni raffigurate per rispondere a dei quiz: di quale nazione è capitale Damasco? Quale paese esporta  la maggiore quantità di datteri? Rispondendo esattamente a si avvierà un breve filmato. 10 domande, dieci brevi filmati, uno per ognuno dei primi 10 paesi di maggiore provenienza migrante.
 
VALIGIA 2: IL VIAGGIO
I contenuti: 1 video che espone le principali rotte migratorie, le modalità di uscita dai paesi, i percorsi, i rischi.
Il gioco: Un vecchio labirinto di legno, inclinabile orizzontalmente e verticalmente grazie a due manopole, dove cercare di portare la pallina dall’inizio fino al traguardo, evitando di cadere nei buchi lungo il percorso.
Riuscendo nell’impresa, sul monitor verrà visualizzato il video.
 
VALIGIA 3: L’ARRIVO
I contenuti: 6/8 brevi video sul sistema di accoglienza italiano, le leggi, i percorsi, le zone d’ombra.
Il gioco: un tabellone del gioco dell’oca. I visitatori potranno lanciare il dado e muovere il segnalino. In ogni casella dove arriveranno azioneranno uno dei video.
 
VALIGIA 4: IL RIDERE
I contenuti: 20 brevi video di altrettante barzellette provenienti da tutto il mondo e raccontate in video da altrettanti rifugiati.
Il gioco: una ruota della fortuna che, azionata dal visitatore, una volta fermatasi attiverà uno dei video .
 
VALIGIA 5: IL MANGIARE
I contenuti: 10 brevi video di altrettante ricette provenienti da tutto il mondo e raccontate in video da altrettanti rifugiati.
Il gioco: il vecchio memory, il gioco delle coppie. Un tabellone contenente 10 coppie di tessere poste coperte sul tabellone in ordine casuale. Ogni coppia reca l’immagine di un alimento o di una spezia: riso, grano, timo, curcuma, ecc. I visitatori dovranno, scoprendo solo una tessera alla volta, trovare le tessere uguali. Ogni volta che ci riescono, otterranno in cambio una video ricetta.
 
VALIGIA 6: I PASSATEMPI
I contenuti: 10 brevi video di altrettante giochi o passatempi infantili provenienti da tutto il mondo e raccontate in video da altrettanti rifugiati.
Il gioco: una vera e propria console da videogioco anni ’80. Un joystik e 2 pulsanti consentono di giocare ad alcuni videogame anni ’80 (es. Pac-man, Space invaders, ecc…). Portando a compimento un “muro” (non importa se vincendo o perdendo) partirà un video.
 
VALIGIA 7: I PREGIUDIZI
I contenuti: 20 slide con altrettante domande basate sui più frequenti pregiudizi riguardanti i migranti.
Il gioco: il visitatore dovrà rispondere premendo su uno dei due pulsanti Vero o Falso presenti nella valigia a domande come per esempio: “Ci stanno invadendo?” “sono tutti delinquenti?” “stanno in hotel di lusso?”
 
VALIGIA 8: LE EMOZIONI
I contenuti: i 10 video più belli ed emozionanti aventi come protagonisti i migranti, prodotti tra gli altri da  UNHCR, UNICEF, BBC…
Il gioco: il vecchio Test dell’amore che si trovava nelle sala giochi di provincia o in qualche fatiscente luna park.  Il visitatore per azionare i video dovrà tenere la mano su una sorta di rilevatore dell’emozione. Un indicatore di battito cardiaco sullo schermo completerà l’esperienza. Se si stacca la mano, il video termina.
 
VALIGIA 9: IL TEMPO
I contenuti: cosa può succedere nel mondo e nella vita di un migrante in 60 secondi.
Il gioco: verrà richiesto al visitatore di compilare una parola usando i cubi di legno sulle cui facce sono raffigurate delle lettere. Un timer cronometrerà il tempo necessario per compiere l’operazione. Terminato il gioco, una slide ci informerà che nei secondi utilizzati per finire il gioco, tot persone hanno preso un aereo, ci sono stati tot terremoti, si sposano tot persone,  sono state presentate tot domande di richiesta di asilo, sono arrivate tot persone via mare…
 
VALIGIA 10:
Una tastiera con la quale i visittori potranno lasciare un feedback a caldo

Le fonti

Tutti i dati sui paesi di provenienza delle persone migranti, sui flussi migratori, le rotte migratorie e sulla protezione internazionale che leggerete e ascolterete in questa installazione sono il frutto di una raccolta incrociata di informazioni quanto più possibile aggiornate al 2018.
 
Queste le principali fonti utilizzate:
UNHCR - The UN Refugee Agency
FRONTEX - European Agency for the Management of Operational Cooperation at the External Borders of the Member States of the European Union
MINISTERO DELL’INTERNO ITALIANO
ISPI - Istituto per gli Studi di Politica Internazionale
AFFARI INTERNAZIONALI
ALTRAECONOMIA ON LINE
FONDAZIONE ISMU - iniziative e studi sulla multietnicità
IL POST
INTERNAZIONALE
LA REPUBBLICA ON LINE
LE NIUS.IT
LIMES - Rivista italiana di geopolitica
OPENMIGRATION
RAINEWS.IT
SICUREZZA INTERNAZIONALE - Quotidiano dedicato alla sicurezza internazionale
THE POST INTERNAZIONALE
VALIGIA BLU
E inoltre diverse informazioni contenute nei siti delle maggiori agenzie di stampa (ANSA, AGI) e quelle contenute all’interno di CONFESSIONI DI UN TRAFFICANTE DI UOMINI (Andrea Di Nicola, Giampaolo Musumeci, Chiarelettere, 2014), nei risultati del progetto di ricerca europeo SURF&SOUND, condotto dal gruppo di ricerca eCrime coordinato da Andrea Di Nicola, dell’Università di Giurisprudenza di Trento, i dati contenuti in MISSING MIGRANTS PROJECT,  tracking deaths along migratory routes.
 
L’infografica usata per le rotte migratorie è di Giulio Piscitelli, agenzia CONTRASTO.

Le foto

Seleziona una miniatura per scorrere l'intera galleria e scaricare quella che più ti piace.

Il video

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202